Icona iscritti 2.570.400 iscritti
Logo Perdi Peso System

ALLENARSI CON LA MUSICA MIGLIORA LE PRESTAZIONI?

Gli effetti della musica nello sport

La musica è terapeutica: permette di ridurre lo stress, il dolore e modificare la produzione ormonale.

Un nuovo studio mette in luce gli effetti della musica sul cervello durante l’attività fisica.

 

Capire in modo scientifico l’effetto della musica sul cervello mentre si fa attività o sport è stato un obiettivo non facile da raggiungere.

Un gruppo di ricercatori inglesi, grazie ad un elettroencefalografo portatile, è riuscito nell’impresa, misurando le onde cerebrali stimolate da una canzone.

Gli scienziati della Brunel University, tra cui dei neurofisiologi, sono riusciti a isolare l’effetto della musica sul cervello mentre si cammina all’aperto.

 

Come si è svolto lo studio?

 

Lo studio ha coinvolto ventiquattro volontari che indossavano tutti un casco (un elettroencefalografo portatile), in grado di registrare l’attività elettrica del cervello.

Il cervello, infatti, attraverso onde elettriche comunica con i muscoli e la musica a sua volta ha un effetto sulle onde elettriche prodotte dall’encefalo.

Ai 24 volontari è stato chiesto di camminare su una pista di atletica, lunga 400 metri, con l’andatura che preferivano.

 

Durante la camminata ai volontari sono stati fatti ascoltare:

 

  • una trasmissione radiofonica con una persona che parlava senza musica
  • la famosa canzone “Happy” di Pharrell Williams.

 

I dati poi sono stati confrontati con quelli di una camminata in cui i volontari non ascoltavano nulla. Con questo casco è stato possibile misurare un aumento del buon umore e dell’euforia del 28%.

 

Cosa fa la musica alla nostra testa?

 

La musica produce un aumento delle frequenze delle onde Beta, legate alla motivazione e al buon umore.

 

Queste onde aumentano principalmente in tutte le attività di veglia e attenzione. Hanno una frequenza che varia da 13 a 30 Hz e sono legate a tutte quelle attività che richiedono una reazione del cervello in caso di stimolo esterno.

 

Le onde celebrali antagoniste di quelle beta sono le Delta si attivano quando ci sentiamo stanchi, lenti e pigri. Le Delta sono generate anche quando si fa meditazione o nel sonno profondo.

 

Il consiglio perdipesosystem della settimana: non rinunciare alla musica. Quando fai una camminata, in palestra o durante le attività domestiche usa la musica per massimizzare l’effetto benefico dell’attività motoria grazie della musica.

Prodotto consigliato

Per rendere ancor più efficaci i benefici di una corretta alimentazione e di una regolare attività sportiva Giorno & Notte MaxiUno ® può diventare un valido aiuto.
I principi attivi dei 6 componenti naturali di questo prodotto possono facilitare le 4 fondamentali fasi del dimagrimento.
Assumendo una sola tavoletta effervescente al giorno infatti è possibile ridurre l’assorbimento dei carboidrati, stimolare la termogenesi, depurare e regolarizzare le funzioni intestinali.

Non tutti riescono a dimagrire velocemente!
Per ottenere dei risultati che durino nel tempo non possono mancare: tenacia, consapevolezza e uno stile di vita sano.

CALCOLA GRATIS IL TUO PESO FORMA IDEALE!

   




Articoli correlati
Obesità: scoperto l'enzima che blocca il dimagrimento!
Categoria: Perdere peso