Icona iscritti 2.570.475 iscritti
Logo Perdi Peso System

SOFFRI ANCHE TU DI MAL D'AUTUNNO? SCOPRI SINTOMI E RIMEDI!

Malessere autunnale cause e rimedi.

Stanchezza, malumore, ansia e insonnia sono solo alcuni dei sintomi legati al malessere autunnale. All’arrivo dell’autunno circa l’80% della popolazione italiana viene colpita da un malessere generalizzato, esso, è dovuto ai mutamenti climatici a cui viene sottoposto il nostro organismo.

Le giornate più corte che, riducono l’esposizione alla luce, causano riduzione della produzione di serotonina da parte dell’organismo con conseguenze importanti sul ritmo sonno veglia, sull’umore e sull’appetito che spesso aumenta.

 In questo periodo ricominciamo a frequentare luoghi chiusi e con molte persone, come uffici o classi, mettendo a dura prova anche il sistema immunitario. Anche lo stomaco inizia a dare problemi con fastidiosi bruciori, gastriti e reflusso gastro-esofageo.

 

Come combattere la diminuzione di serotonina?

 

La serotonina è un importante neurotrasmettitore che è prodotto dal corpo se, essa diminuisce crea problemi al nostro umore, d’insonnia e di ansia. Nervosismo, ansia e tristezza possono tuttavia essere contrastati con l’esposizione al sole e con gli alimenti giusti.

Per favorire la produzione di serotonina si può aumentare l’esposizione al sole facendo, ad esempio, la colazione o il pranzo esponendosi alla luce solare o approfittando della pausa pranzo per fare una passeggiata all’aperto.

Il clima autunnale del mese di ottobre è abbastanza mite da permetterci di stare all’aperto e bastano anche solo 15 minuti al giorno di esposizione alla luce solare per ottenere benefici.

 

Come aumentare la produzione di melatonina?

 

La melatonina è fondamentale per regolare il ritmo sonno veglia, essa è prodotta con la diminuzione della luce.

Diventa importante, dunque, anche stare al buio dopo una certa ora, evitando le luci artificiali la sera, ciò, per permettere al corpo di produrre questa preziosa sostanza che favorisce il sonno e contrasta la fastidiosa insonnia.

 

Come combattere lo stress?

 

Altro nemico da combattere è la produzione di cortisolo, l’ormone dello stress, che è legato alla ripresa degli impegni quotidiani. Esso si contrasta riducendo caffè e tè e praticando un’attività fisica anche leggera come la camminata. I cibi che aiutano sono i cereali e i carboidrati integrali.

 

Come combattere il calo delle difese immunitarie?

 

Per non rischiare di prendere raffreddori fastidiosi e virus parainfluenzali che, peggiorerebbero i problemi stagionali, dobbiamo dare molto spazio alla vitamina c. Uno dei frutti che ne contiene di più è il kiwi seguito da agrumi.

Uno spuntino con un kiwi oppure una spremuta d’arancia presa anche al bar il pomeriggio può essere un’arma importante contro i raffreddori.

 

Come combattere il calo di energia e la stanchezza persistente?

 

Uno degli alimenti più utili al calo d’energia è il miele che può essere spalmato su una fetta biscottate integrale o su una fetta di pane. Esso non è solo fornisce energia naturale ma, contiene anche preziosi sali minerali e vitamine.  Da provare il miele d’agrumi e quello di girasole ottimi per un autunno più attivo ed energico.

Il riso integrale a pranzo è il piatto ideale senza esagerare con le quantità proprio perché rispetto ad altri zuccheri complessi fornisce più energia, favorisce una maggior produzione di serotonina e contrasta l’insonnia.

 

La frutta fresca come spuntino è energizzante e ipocalorica oltre che ricca di vitamine, fibre e sali minerali.

 

Il cioccolato di alta qualità, 40 grammi a fine pasto, aiuta l’umore e spegne la voglia di dolce.

 

 

Come contrastare il mal di stomaco?

 

Comuni, inoltre, in questo periodo autunnale sono anche i problemi allo stomaco di acidità e reflusso gastro esofageo che si possono contrastare con cene leggere.

La cena dovrebbe essere a base di proteine e verdure; andrebbero ridotti i carboidrati come pane e pasta che, si gonfiano nello stomaco impedendo la chiusa totale della sua valvola. Anticipare l’orario della cena, infine, può essere un ottimo modo per contrastare i disturbi gastrici.

Prodotto consigliato

Perdi Peso 123 Gocce può aiutarti a ritrovare una forma fisica migliore se associato a un regime alimentare equilibrato e ad una regolare attività fisica.
Il comodo formato in gocce contiene ingredienti naturali i cui principi attivi agiscono sui livelli di cortisolo, l’ormone che causa la fame nervosa, favoriscono la depurazione dell’organismo e la stimolazione del metabolismo.

Ricorda che per dimagrire facilmente può essere necessario un consiglio psicologico e/o il sostegno di un medico specialista che, eventualmente, sia in grado di analizzare il funzionamento metabolico.

CALCOLA GRATIS IL TUO PESO FORMA IDEALE!

   




Articoli correlati
Dimagrire senza dieta: secondo un nuovo studio basta spostare i pasti di 90 minuti.
Categoria: Benessere