Icona iscritti 2.570.948 iscritti
Logo Perdi Peso System

QUAL È IL TUO CRONOTIPO? SCOPRILO E RECUPERA LA FORMA FISICA.

il tempo giusto per fare

L’energia mentale e fisica dipendono anche dalla conoscenza dei propri tempi interni. Ognuno di noi deve seguire ritmi sociali ma, è anche dotato di un proprio ritmo interiore che, se non rispettato ci fa soffrire d’insonnia, ci fa sentire stanchi e non ci permette di esprimerci al meglio.

 

Nel 2012 Till Roenneberg uno studioso di cronotipologie ha pubblicato il libro “Internal Time” e ha messo in luce il problema del conflitto tra i tempi sociali e quelli interni, biologici e fisiologici dell’individuo.

 

Roenneberg è stato il primo a diffondere il concetto di “jet lag sociale” per descrivere il gap tra tempi sociali e tempi individuali. Questo fenomeno è stato studiato anche dall’Associazione Italiana di Medicina del Sonno che, analizzando il fenomeno ha stabilito che tra le varie conseguenze ci sono anche sovrappeso e obesità.

 

Da qualche tempo è chiaro che il ritmo sonno veglia se è alterato implica problemi di peso.

 

Il tempo è una costruzione sociale che, ci permette di vivere in modo organizzato nella società, rendendo possibili le interazioni interpersonali.  Non tutte le persone hanno gli stessi ritmi, per seguire i ritmi sociali, lavorativi e interpersonali alcuni individui devono stravolgere i loro ritmi interni e finiscono per avere difficoltà nel dormire, nel concentrarsi e nel gestire il peso.

 

Il famoso “dottore del sonno” Michael Breus autore del libro “The power of when”, rileva il potere che ha nella nostra vita il “quando” decidiamo di fare le cose.

Breus classifica le persone in base ai loro tempi interni, ossia, crea delle crono tipologie che, inseriscono ognuno di noi in una categoria con orari ben precisi e giusti per fare le cose quotidiane.

Ogni crono tipo ha un nome di animale e per capire quale animale siamo basta fare il test presente nel libro di Breus.

 

Le tipologie

 

Il delfino: alcune persone hanno un sonno leggero e faticano ad addormentarsi . Spesso sono indicate come persone che soffrono d’insonnia e rappresentano circa il 10% della popolazione.

 

Il leone: appartengono a questa tipologia le persone che si alzano presto al mattino ed hanno più energia nelle prime ore della giornata. Questa categoria rappresenta circa il 20% della popolazione.

 

Il lupo: appartengono a questa categoria le persone che fanno le ore piccole, cioè, vanno a dormire molto tardi e rappresentano circa il 20% della popolazione.

 

L’orso: rappresenta ben il 50% della popolazione. Sono orsi quelli che dormono bene perché, il loro orologio interno segue i ritmi solari.

 

Il senso di questa classificazione è che non tutti i cronotipi devono fare le cose allo stesso orario. In base al cronotipo Breus, infatti, crea una giornata ideale con orari precisi per ogni attività della vita quotidiana.

Le bevande con la caffeina, ad esempio, vanno assunte quando il cronotipo ha una diminuzione del cortisolo e inizia a perdere concentrazione. I carboidrati che aumentano la sonnolenza secondo Breus non vanno assunti a colazione, meglio una colazione a base di proteine.

Sono gli ormoni, in sintesi, a regolare il ciclo sonno veglia ma la loro produzione è legata al nostro stile di vita, se ci esponiamo alla luce anche artificiale, non andremo facilmente in modalità spegnimento per favorire il sonno.

 

Altro aspetto che sottolinea il dott. Michael Breus è che durante la notte noi abbiamo bisogno di essere idrati poiché espiamo circa un litro d’acqua quindi nella seconda parte della giornata vanno evitate le bevande diuretiche come il caffè ad esempio e al mattino dobbiamo subito idratarci con dell’acqua.

L’esposizione alla luce, ad esempio fare colazione davanti alla finestra è fondamentale nelle prime ore della giornata perché stimola la produzione di sostanze benefiche ed energizzanti che migliorano il tono del nostro umore.

 

Ogni tipologia ha orari anche per lavorare ci sono per ognuno di noi i picchi di creatività, di efficienza in cui si può lavorare dando il massimo.

Anche lo sport ha il suo orario, Breus ci dice a che ora camminare e a che ora andare in palestra poiché la capacità polmonare in quell’orario è massima. Ci dice quando spegnere i dispositivi tecnologici poiché emettono un’eccitante luce blu.

Secondo il dottore del sonno anche dopo una settimana possiamo sentire miglioramenti. Secondo lui queste abitudini e questi orari vanno seguiti 7 giorni su 7 senza modificarli nel week end.

 

Certamente seguire alla lettera i tempi del proprio cronotipo sembra impegnativo, tuttavia, alcuni meccanismi fisiologici e alcuni consigli del Medico del sonno sembrano interessanti e facili da attuare. Sicuramente è una nuova visione dei ritmi in base alla biologia e non solo all’orario, da tenere in considerazione soprattutto se si hanno problemi d’insonnia e di peso.

Prodotto consigliato

Regalati una silhouette perfetta con i nuovi Slim Jeggings, i rivoluzionari pantaloni elasticizzati studiati donare alla tua figura un effetto snellente, combinando stile e comodità.

Dimentica per sempre tessuti pesanti e fastidiosi bottoni che premono sulla pelle: Slim Jeggins ti avvolge comodamente,senza stringere, evitando gli antiestetici rotolini e segni della biancheria tipicamente evidenziati dai leggings.

Legging push up tipo jeans, un capo alla moda capace di modellare i tuoi punti critici, regalandoti una linea più slanciata.

CALCOLA GRATIS IL TUO PESO FORMA IDEALE!

   




Articoli correlati
Mancanza di energia e sedentarietà: la colpa è dei cibi contenenti conservanti.
Categoria: Benessere