Icona iscritti 2.571.319 iscritti
Logo Perdi Peso System

VERAMENTE MANGEREMO LE MEDUSE NEI PROSSIMI ANNI?

La medusa a tavola

La medusa ha pochissimi antagonisti in natura e potrebbe diventare una risorsa preziosa per l’uomo.  Sicuramente è un alimento per noi occidentali insolito ma, con valori nutritivi che lo rendono veramente prezioso.

 

Si nutrono di meduse solo le tartarughe marine e alcuni tipi di pesci, la loro presenza in mare è elevata proprio perché hanno pochissimi predatori.

 

Questa specie, dunque, ritenuta fastidiosa per l’uomo poiché ha sostanze urticanti, una volta privata dei tentacoli e fritta diventa un nutriente non solo gustoso ma, anche ricco di proprietà nutritive interessanti.

 

Prima di essere fritta, tuttavia, la medusa deve essere bollita per quattro minuti in acqua, limone e aceto per neutralizzare ogni tossicità. Le sostanze tossiche contenute nelle meduse, infatti, sono distrutte dal calore e basta qualche minuto in acqua bollente per neutralizzarle.

 

Quali sono le proprietà nutrizionali delle meduse?

 

La medusa ha meno di venti calorie per 100 g poiché è composta in gran parte da acqua. La medusa, infatti, contiene: acqua, collagene, Sali minerali, pochissimi grassi (omega 3 e 6) e preziose proteine.

 

Queste caratteristiche hanno permesso alle meduse di entrare nella lista dei “novel foods”, ossia, quei cibi che sono monitorati per poi essere inseriti nell’ampia gamma di alimenti che, in Europa, è permesso commercializzare e consumare.

 

Importanti Chef stellati si sono, tuttavia, già cimentati con questa prelibatezza creando le loro ricette. Ad esempio lo Chef partenopeo Gennaro Esposito ha realizzato un piatto interessante con meduse marinate in carpaccio, zucchine, pesto e mozzarella di bufala.

 

Le specie ittiche commestibili sono oltre 700 però, spesso a danno dell’ambiente consumiamo sempre gli stessi pesci, mettendo in pericolo alcune specie. Le tante meduse, inoltre, sono un pericolo per l'equilibrio dei mari.

 

La creatività a tavola e la capacità di eliminare barriere culturali anche in cucina, dunque, può salvare l’ambiente e fornire preziosi nutriente con pochissime calorie.

 

L’idea di mettere le meduse nel piatto è nuova?

 

Le popolazioni asiatiche le mangiano da millenni senza avere problemi. In Cina, Giappone e Thailandia mettere le meduse nell’insalata, oppure friggerle è un’abitudine consolidata. Proprio da quest’abitudine asiatica sono partite le ricerche, del nostro CNR di foggia, sulle proprietà nutrizionali delle meduse.

 

Anche nello stato americano della Georgia il commercio delle meduse, regolato da soli due anni, è al terzo posto nel giro d’affari legato al mercato dell’ittica e produce un giro d'affari di diversi milioni di dollari.

 

Il consumo di meduse, dunque, potrebbe, se ben regolato, salvare il mare da un continuo impoverimento e aprirebbe nuovi business e cosa ancora più importante salverebbe la nostra linea con le pochissime calorie che contiene.

Prodotto consigliato

Per rendere ancor più efficaci i benefici di una corretta alimentazione e di una regolare attività sportiva Giorno & Notte MaxiUno ® può diventare un valido aiuto.
I principi attivi dei 6 componenti naturali di questo prodotto possono facilitare le 4 fondamentali fasi del dimagrimento.
Assumendo una sola tavoletta effervescente al giorno infatti è possibile ridurre l’assorbimento dei carboidrati, stimolare la termogenesi, depurare e regolarizzare le funzioni intestinali.

Non tutti riescono a dimagrire velocemente!
Per ottenere dei risultati che durino nel tempo non possono mancare: tenacia, consapevolezza e uno stile di vita sano.

CALCOLA GRATIS IL TUO PESO FORMA IDEALE!

   




Articoli correlati
In base alla nostra età quanti minuti di attività fisica dobbiamo fare ogni giorno?
Categoria: Benessere